CAPITOLO 4

LA CANTINA
NEL CUORE DEL
CHIANTI CLASSICO

La Tenuta Lamole di Lamole è stata fondata nel secondo dopoguerra.

 

La cantina storica, in cui trovano posto ancora oggi i locali di affinamento e la vinsantaia, datata alla metà del XIV secolo; era parte del castello di Lamole.

La struttura è oggi affiancata da una cantina più moderna poco distante e da una struttura nel fondovalle, nella zona di Greti.

 

La Tenuta conta su 288 ettari totali di cui 77 vitati. L’età media dei nostri vigneti è di circa 25-30 anni, con “punte” di 74 nella parte alta del vigneto Il Prato

Sostenibilità

A partire dal 2005 abbiamo iniziato a Lamole un processo di riconversione sostenibile dei terreni, che ci consente oggi una conduzione interamente biologica dei nostri vigneti.

 

Questo significa ad esempio l’utilizzo di compost organico, derivante dalle potature dei vigneti e dai raspi della vendemmia come correttivo naturale del terreno.

L’impiego di “induttori di resistenza” a base di alghe, aloe e propoli, per stimolare i sistemi di autodifesa della pianta e renderla più reattiva agli attacchi esterni; infine, il ricorso a sole sostanze naturali senza impiegare prodotti chimici in vigneto.

 

Tutte queste pratiche hanno lo scopo di valorizzare la caratterizzazione territoriale dei nostri vini. Siamo convinti che tutto ciò che deriva da un ambiente salubre, condotto con saggia misura nel rispetto dei cicli vitali, porti con sé un valore unico.